Marcialonga: ecco le 4 candidate al ruolo di Soreghina

Sono quattro le candidate al ruolo di ambasciatrice per gli eventi sportivi di Marcialonga. Le ragazze, tutte provenienti dalle Valli di Fiemme e Fassa come vuole il regolamento, animeranno la notte stellata di domenica 20 agosto a partire dalle ore 21 in Piazza Italia a Cavalese.

Per la giuria sarà un arduo compito scegliere l’erede della sportivissima Sabrina Pellegrin. Sbirciando i curriculum arrivati c’è quello di Sara Defrancesco, ventunenne di Panchià che vuole seguire le orme della cugina Gessica, incoronata Soreghina nel 2016, poi c’è la biondissima Giada Bellante di Masi di Cavalese, che si diverte a recitare tra un set e l’altro coltivando la passione per lo sport, e ancora Giorgia Zanol, classe 2001 di Molina di Fiemme, all’ultimo anno di Psicologia presso l’Università di Trento. Infine si candida Nathalie Zancanella, anche lei residente a Molina di Fiemme e di professione educatrice nei nidi familiari-Tagesmutter, con la passione per lo sci di fondo trasmessa dal papà super marcialonghista e coltivata nella Polisportiva Molina. A 18 anni ha partecipato alla sua prima Marcialonga collezionandone finora ben sei.

Insomma quattro figure tutte con una storia diversa, ma accomunate dal forte legame per il territorio, la natura e le montagne.

Non sarà facile rompere il ghiaccio e mettersi in gioco davanti a una folta giuria che vedrà Mauro Gilmozzi, Scario della Magnifica Comunità di Fiemme, il quale donerà la fascia e il gioiello alla futura ‘Figlia del Sol’, Luca Petermaier di Itas Mutua, altro partner importante che offrirà un assegno di 250 Euro, Paolo Grigolli, direttore generale dell’APT Val di Fassa, Giancarlo Cescatti, direttore dell’APT Fiemme, il sindaco di Cavalese Sergio Finato, il generale della Guardia di Finanza Gianni Gola, il direttore del Museo Storico Trentino Giuseppe Ferrandi, la giornalista della RAI Ladina Cecilia Mazzel, la giornalista Giordana Callovi e ovviamente il presidente del comitato Marcialonga Angelo Corradini. Faranno parte della giuria pure tre sportive locali, le quali verranno premiate come “Atlete dell’anno” dal Comune di Cavalese per gli ottimi risultati sportivi conseguiti quest’anno. Si tratta delle giocatrici di hockey Maddalena Bedont e Alessandra Weber, entrambe appartenenti alla nazionale femminile U18, e della pattinatrice Marina Piredda dell’ASD Fiemme, prima ai Bavarian Open in Germania.

A vivacizzare la serata ci penserà il gruppo Schuhplattler Tramin, fondato nel 1975 e composto da ben 40 musicisti di tutte le età.

Foto: Sabrina Pellegrin viene nominata Soreghina – Newspower

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email