Mariapia Veladiano inaugura alla “Stazione” l’Aperitivo con l’autore

Al via l’edizione 2024 della rassegna estiva “Aperitivo con l’autore”, organizzata dalla biblioteca di Predazzo “La Stazione/destinazione cultura” in collaborazione con l’Amministrazione comunale e la Libreria Lagorai. Sarà Mariapia Veladiano ad aprire il calendario di appuntamenti letterari.

Giovedì 4 luglio alle 17.30 presso “La Stazione/destinazione cultura”, l’autrice presenterà il libro “Quel che ci tiene vivi”, edito da Guanda.

Aiutare le famiglie che non funzionano: questo è l’obiettivo del giovane protagonista, un avvocato con un passato doloroso, difficile da dimenticare ma anche da ricordare. E, in qualche modo, quello è lo scopo anche di sua moglie Bianca, la psicoanalista a cui si è rivolto all’inizio della carriera proprio per rimettere insieme i pezzi della sua infanzia. Non sembravano compatibili – lei credente, esile, vegetariana e raffinata, lui materialista e disilluso, sovrappeso, cresciuto solo e in povertà – eppure al posto di un’analisi è nato un amore. Forse perché parlano la stessa lingua, quella che condivide soltanto chi è sopravvissuto a un trauma incancellabile, ma che ha anche il coraggio di resistere e andare avanti. Forse perché entrambi hanno bisogno di provare ad aggiustare il mondo. È questo che spinge l’avvocato a entrare e uscire dai tribunali con furiosa determinazione, per dare una possibilità alle persone che, come era accaduto a lui, «non vengono viste». Una sera d’inverno incontra un bambino solo, infreddolito, che parla con curiosa saggezza. Un bambino che sparisce e sembra non ricomparire più. Un bambino che gli ricorda sé stesso. E quando scopre chi è, la sua missione diventa un’ossessione: dovrà riuscire a salvarlo.

Laureata in filosofia e teologia, Mariapia Veladiano ha felicemente lavorato nel mondo della scuola, prima come insegnante e poi come preside. Nello stesso tempo è sempre stata appassionata lettrice e scrittrice. Nel 2010 ha vinto il Premio Calvino per inediti con il romanzo “La vita accanto”, arrivato poi secondo al Premio Strega. Il libro è stato tradotto in lingua inglese e francese; Marco Tullio Giordana ne ha tratto un film in uscita entro la fine del 2024. Dopo quel primo successo, Veladiano ha continuato a pubblicare romanzi e articoli per quotidiani e riviste. Per Einaudi sono usciti il romanzo “Il tempo è un dio breve” e la raccolta di brevi saggi “Ma come tu resisti, vita”; per Rizzoli un romanzo per ragazzi, “Messaggi da lontano”; per Guanda i romanzi “Una storia quasi perfetta”, “Lei”, “Adesso che sei qui” e, nel 2023, “Quel che ci tiene vivi”.

Con Mariapia Veladiano si apre dunque la rassegna estiva della biblioteca di Predazzo, che vedrà un totale di 10 appuntamenti. Questo mese saranno ospiti anche Paolo Paci (11 luglio) con “La montagna delle illusioni”, Tino Mantarro e Roberto Sassi (18 luglio) con “E Lisbona sfavillava” e “Berlino insolita e segreta”, Federico Tomasi e Matteo Faletti (26 luglio) con “Ho fatto il solletico al cielo”.

Fassa Coop

Come consuetudine, al termine dell’incontro verrà offerto ai presenti un aperitivo a cura di Saporita Show & Food di Ventura Margherita. Gli omaggi per autori e autrici sono stati preparati dalla Pasticceria Fior di bosco. La Libreria Lagorai sarà presente all’appuntamento con copie dei libri dell’autore per chi desidera acquistarli e per il firma copie. L’organizzazione ringrazia l’APT Fiemme Cembra per l’ospitalità offerta agli autori ospiti.

L’ingresso è libero.

Catinaccio Rosengarten

INFO:

LA STAZIONE / destinazione cultura, tel. 0462/501830; wa 356565688, biblioteca@comune.predazzo.tn.it

Foto: Sonia Gastaldi

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento