Meno di un mese alla Latemar Mountain Race

Manca un mese alla Latemar Mountain Race, una delle più spettacolari competizioni di corsa in quota che andrà in scena domenica 10 settembre. Ed anche per l’edizione numero 5 della manifestazione organizzata dall’Us Cornacci di Tesero non mancano le novità. Dopo la creazione lo scorso anno della versione trail experience su tracciato e dislivello ridotto di 15 km e 730 metri di dislivello positivo, andato ad aggiungersi alla collaudata e affascinante versione regina di 25 km e 1680 metri di dislivello positivo, ecco che l’evento fiemmese per il 2023 sarà tappa conclusiva del neonato circuito Trentino Mountain Cup, un trittico che include la Lagorai Mountain Race, che si è disputata il 22 luglio, e la Costalta Experience, che andrà invece in scena il 27 agosto.

Un nuovo format che si propone di coinvolgere organizzatori e appassionati del mondo delle skyrace, incrementando così l’interesse per questa disciplina che accomuna sport, benessere e affascinanti contesti paesaggistici. Al termine della prima gara disputata, il circuito ha come leader della classifica provvisoria il runner trentino di Mezzocora Simone Costa, che si era imposto davanti a Stefano Gardener, quindi l’atleta di Vigolo Vattaro Giulia Marchesoni, attesi pure alla sfida fiemmese del 10 settembre.

Chi affronterà la versione tradizionale della gara avrà il piacere di transitare in luoghi suggestivi come il Monte Cornon, il Monte Agnello, il rifugio Torre di Pisa e la Forcella dei Camosci, mentre chi parteciperà alla trail experience salirà verso località Bassa, quindi in direzione Passo Feudo, il bivio per Torre di Pisa, transito al rifugio Maierl, per poi rientrare al traguardo sullo stesso tracciato della gara lunga.

Dorigoni

Le iscrizioni sono ancora aperte e possono essere inviate attraverso il sito www.latemarun.com/iscrizioni. Per la Mountain Race la quota fino al 4 settembre è fissata a 35 euro, dal 4 al 8 settembre aumenterà a 40 euro. Per quanto riguarda invece la Trail Experience, fino al 4 settembre la tariffa è fissata a 25 euro, quindi fino all’8 settembre a 30 euro. Il costo sarà maggiorato per chi si iscrive invece direttamente sul campo gara.

Il programma del fine settimana di corsa in quota nel comprensorio sciistico dello Ski Center Latemar prevede sabato dalle 14 alle 18 la consegna dei pettorali presso l’ufficio gare in località Pampeago, quindi domenica identiche operazioni dalle 7 alle 8 e alle 8,30 il briefing tecnico. Lo start di entrambe le sfide sarà dato alle 9, quindi alle 12.30 pasta party per tutti e a seguire le premiazioni.

Arredamenti Depal

Proprio grazie al fatto che gran parte dell’evento si sviluppa nel comprensorio invernale Ski Center Latemar, il giorno della gara sono attive le seggiovie Agnello, Latemar e sul versante di Predazzo Gardonè e Passo Feudo. Si tratta di una straordinaria opportunità per seguire la gara in quota e fare il tifo ai corridori del cielo.

Foto: PegasoMedia

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email