Motori ruggenti sul Bondone

L’ufficialità è arrivata ieri: quest’anno la “Trento Bondone” si farà! La settantesima edizione di quello che è uno degli appuntamenti più attesi dagli amanti trentini (e non solo) dei motori si terrà nel primo fine settimana di luglio. La Scuderia Trentina lo scorso anno aveva optato per l’annullamento della gara, ma quest’anno ha valutato ci siano i presupposti per far tornare i piloti a sfidarsi lungi i 17 chilometri di tornanti che dividono Montevideo da Vason. Dopo un anno tribolato come il 2020 e l’avvio stentato di questa stagione, gli organizzatori attendono un afflusso di piloti considerevole, dato che sono tanti quelli che hanno voglia di gareggiare. Le iscrizioni sono aperte da qualche giorno e i moduli stanno affluendo al quartier generale di via Rienza con ritmo sostenuto. 

Trattandosi di un anno dispari, la «Trento Bondone» avrà validità, per quanto concerne le vetture moderne, per il Campionato Italiano (il Civm) e per la International Hill Climb Cup, la seconda competizione continentale, mentre le vetture storiche potranno gareggiare per il Campionato Europeo (Historic Hill Climb Championship) o per il Trofeo Mauro Nesti. 

Un tema scottante, che rimane aperto, è quello relativo alla presenza del pubblico lungo il tracciato. «Stando alle regole in vigore oggi non è possibile aprire il tracciato agli spettatori, – chiarisce il presidente Giuseppe Ghezzi – quindi per evitare le delicate problematiche legate al controllo degli accessi e al distanziamento fra persone abbiamo deciso che la gara si svolgerà a porte chiuse. Detto questo, non è però escluso che nelle prossime settimane un nuovo Dcpm cambi le carte in tavola e renda possibile ciò che in questo momento non lo è. Per cui su questo fronte non ci rimane che navigare a vista, ribadendo che senza alcuna novità significative non verrà venduto alcun biglietto e non sarà ammesso alcun tipo di campeggio».

Foto: Pegasomedia

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento