Nente finale quest’anno per le “Gome veie” e le “Gome neve”

Per il decimo anno, anche in questo inverno 2024 le squadre di robotica Gome neve e Gome veie della Scuola Ladina di Fassa hanno preso parte alla First Lego League, la competizione internazionale di Robotica che in tutto il mondo coinvolge oltre 110 paesi e più di seicentomila ragazze e ragazzi dagli 8 ai 16 anni.

Domenica 19 gennaio al Palazzetto dello Sport di Rovereto per la prima giornata di qualificazioni del Nord-Est Italia, che selezionano i team che hanno diritto di partecipare alla fase nazionale della gara, si sono sfidati 14 gruppi provenienti principalmente da Trentino Alto Adige e Veneto. All’evento ogni team ha portato il proprio robot costruito interamente coi celebri mattoncini colorati Lego, per le sfide sul tavolo delle missioni, e un progetto scientifico innovativo, quest’anno dedicato al tema Masterpiece, con l’obiettivo di comunicare l’arte in modo alternativo e tramite le nuove tecnologie.

Fassa Coop

Le due compagini ladine hanno lavorato nel corso di quest’anno scolastico su progetti che coinvolgono e valorizzano iniziative e persone del territorio. Gli studenti più piccoli, delle Gome veie, hanno ideato I.D.O., una proposta volta a diffondere forme d’arte di diverso tipo in luoghi significativi della Val di Fassa, all’interno di strutture e all’aperto. L’idea innovativa è di accompagnare ciascuna opera selezionata con video-commenti raccolti tra i bambini delle scuole primarie di Pozza di Fassa, tra gli adulti della comunità e tra gli anziani della casa di riposo di Sèn Jan, con l’obiettivo di far riflettere il visitatore su quanto l’arte a diverse età possa suscitare emozioni e proporre spunti di crescita differenti da quelli personali e da quelli più espliciti proposti dall’artista.

Le Gome neve, con il loro progetto STEAMposio, hanno invece provato a definire un percorso di coinvolgimento e di valorizzazione del tradizionale Simposio di scultura Toni Gross, che verrà realizzato a settembre e in questo 2024 sarà arricchito con numerosi eventi collaterali e una partecipazione di giovani e associazioni del territorio. In collaborazione con l’Union di Ladins de Fascia e con lo staff della Scuola Ladina, il gruppo di robotica darà vita ad una settimana a tema anche all’interno dei licei di Fassa, che darà modo agli studenti di oggi di interagire e collaborare con artisti affermati e ex studenti, condividendo momenti di crescita personale e di formazione.

Catinaccio Rosengarten

Nonostante le ottime proposte, che daranno un valore aggiunto alle proposte culturali e sociali del territorio, e i pareri positivi ottenuti dai giudici della gara, quest’anno i team della Scuola Ladina non hanno raggiunto le finali della First Lego League 2024. Nelle prossime settimane comunque continueranno a lavorare ai loro progetti, così da riuscire a concretizzarli e dare un contributo originale al proprio territorio, che possa consentire loro di creare importanti opportunità di confronto, di divertimento e di stringere legami e relazioni, fondamentali per comprendere e diventare parte integrante e propositiva della loro comunità.

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email