Nuovo padiglione olimpico, presentate quattro offerte

Hella - We design cool shadows

Sono quattro le offerte presentate per la realizzazione del “Nuovo padiglione” che corrisponde al lotto 1 del Villaggio olimpico e paralimpico presso la Scuola alpina della Guardia di finanza di Predazzo. Si tratta di uno degli interventi sugli impianti sportivi e le strutture di accoglienza con i quali il Trentino si prepara ai Giochi invernali 2026. L’importo complessivo a base d’asta ammonta a 17.982.928,47 euro. Le proposte degli operatori economici sono state acquisite nella prima seduta di gara presso gli uffici dell’Agenzia provinciale per gli appalti e i contratti.

La riunione è stata quindi sospesa per consentire alla commissione che verrà appositamente nominata di valutare la parte tecnica delle offerte. Questi gli operatori che partecipano alla gara con le relative proposte: costituendo RTI (Raggruppamento temporaneo di imprese): GI.DO.GI Srl mandataria, GC Appalti srl e Circi spa mandanti, L’Aquila;- costituendo RTI: Mak Costruzioni srl (Lavis – TN) mandataria, X-Lam Dolomiti spa (Castel Ivano TN) e Sovecar srl di Trento mandanti;- Manelli spa di Bari;- costituendo RTI: Martinelli e Benoni srl (Ronzo-Chienis TN) mandataria e CIPIEMME srl di Bovisio Masciago (Monza-Brianza) mandante. Termine di esecuzione dei lavori: 439 giorni naturali consecutivi decorrenti dalla data risultante dal verbale di consegna dei lavori.

Cemin Sport
Martino Vanzo
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email