Roger mcguinn it’s alright ma

Capelli lunghi, le Comuni, la scelta di essere liberi.  In Easy Rider tutto ciò è ben tratteggiato. Questa libertà è fumo negli occhi per una America rurale e profondamente razzista.  Quasi inaspettatamente tutto esploderà, alla fine del film, in tutta la sua drammaticità. 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento