Orientamento, a Castelir trionfa il Trentino Südtirol

Sui percorsi allestiti a Castelir, il Trentino-Sudtirol ha vinto questo fine settimana l’Alpe Adria 2021, prova valida anche per la Coppa Italia di orientamento. Con 150 punti, la squadra regionale si è posta davanti a Veneto, 117, e Lombardia, 93. Al via 700 concorrenti.

Il tracciato si è sviluppato nei boschi di Bellamonte con partenza da Castellir, che si è snodato sul tipico terreno alpino. Ad infastidire i concorrenti alcune tratte in discesa su un terreno a tratti scivoloso per portarsi nel bosco della Middle di ieri, ma caratterizzato da tratte molto lunghe prima del gran finale piuttosto ripido. La due giorni di gare è stata organizzata dal GS Pavione: “La nostra soddisfazione più grande viene dai commenti dei concorrenti che sono stati positivi. Abbiamo avuto il meteo inclemente, ma per il resto dobbiamo ringraziare volontari, FISO e amministrazioni locali per il supporto”, ha commentato il presidente Adriano Bettega.

La corsa si è svolta nel ricordo di due orientisti che sono venuti a mancare nei giorni scorsi: il toscano di Prato, Stelvio Manfrin, e il maestro Remo Deflorian di Ziano di Fiemme.

L’evento ha visto intervenire anche l’assessore allo sport di Predazzo, Giovanni Aderenti, e il presidente FISO, Sergio Anesi. Le parole di Aderenti: ” Anche il nostro territorio è stato ferito dalla tempesta Vaia, prima, e dal Covid, poi. Ora, anche grazie allo sport, proviamo a ripartire”. A chiudere Anesi: “Grazie a nome del Consiglio Federale a tutti i presenti. Come movimento abbiamo saputo far fronte ad una difficile situazione, riportando sul territorio grandi e piccole manifestazioni.  Abbiamo davanti l’estate per riprendere a pieno la nostra attività in tutte le sue forme. Il Consiglio Federale, i consiglieri ognuno nel suo ruolo e per le sue competenze, stanno lavorando alacremente. Stiamo andando nella giusta direzione per far crescere l’Orienteering.  Questo sarà l’anno più difficile per poi spiccare nuovamente il volo”.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento