Paolo Cova e “La vendetta di Vigil”

Ultimo incontro con l’aperitivo d’autore, inizialmente non programmato dalla biblioteca di Cavalese, martedì 24 agosto alle ore 17.30.

Paolo Cova, insegnante residente a Solaiolo, presenta “La vendetta di Vigil. Dolomiti 1500-1506. Stregoneria, potere e lotta sociale”, Valentina Trentini editore.

E’ un romanzo storico che racconta la straordinaria vicenda del processo per stregoneria che si celebrò a Cavalese in val di Fiemme all’inizio del XVI secolo. Disvela retroscena inquietanti che videro contrapporsi la comunità fiemmese, con i suoi rappresentanti democraticamente eletti, e il capitano Vigil Firmian, emanazione del principe vescovo di Trento con compiti di carattere fiscale e di ordine pubblico, inviso ai fiemmesi, orgogliosi conservatori dei loro secolari privilegi nella gestione autonoma del territorio.

Quello di Cavalese, fu un processo poderoso che vide messe al rogo vive una trentina di persone, quasi tutte donne, ma è possibile che le vittime siano state di più.

Paolo Cova è docente di lingua e cultura tedesca all’Istituto superiore La Rosa Bianca di Predazzo e si occupa di storia sociale e delle mentalità.

L’incontro si terrà nel giardino della biblioteca di Cavalese (in caso di maltempo al PalaFiemme), con prenotazione in biblioteca: tel 0462 237544 – biblioteca@comunecavalese.it e obbligo di green pass.

In collaborazione con la Libreria Lagorai di Predazzo. Aperitivo a cura del Bar L’Ortica di Cavalese.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento