Pillole di astronomia – Quella rosa nel cielo

Mentre scrivo stanno passando gli ultimi giorni d’inverno e il meraviglioso cielo di primavera si sta di nuovo mostrando allo sguardo.

Salutiamo pertanto il cielo d’inverno con uno delle sue gemme più spettacolari: la meravigliosa nebulosa NGC 2237 soprannominata “Nebulosa Rosetta” per via del suo inconfondibile aspetto che ricorda il fiore.

La foto fu fatta dallo scrivente lo scorso febbraio. La nebulosa appare in un campo ricchissimo di stelle il che contribuisce al suo fascino. Si tratta di un’enorme regione di idrogeno ionizzato, ad oltre 5000 anni luce da noi, che emette la caratteristica luce rossa, ben visibile nella foto. Gli astronomi hanno calcolato che con il gas della Rosetta si potrebbero formare diecimila stelle come il nostro Sole! Nella parte centrale della nebulosa si trova un ammasso stellare di astri giovani e caldi che tramite i loro venti stellari hanno spazzato via i gas circostanti creando la cavità centrale.

Hella - We design cool shadows

Nel frattanto il nuovo telescopio spaziale James Webb ha realizzato delle eccezionali immagini delle più lontane galassie mai osservate sino ad oggi; ne riparlerò in uno dei prossimi numeri poiché si tratta di qualcosa di straordinario.

Potete rimanere aggiornati sulle nostre attività tramite il sito web o il profilo Facebook del Gruppo Astrofili Fiemme. L’Osservatorio Astronomico di Fiemme rimane a disposizione del pubblico previa prenotazione al numero 348 3416407, seguendo le norme sanitarie in vigore.

Marco Vedovato

dentelin.eu
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email