Pochi giorni alla finale di Coppa del Mondo di skiroll in Val di Fiemme

Questo weekend si accende l’atto conclusivo della Coppa del Mondo di skiroll, con la finale in Val di Fiemme che assegnerà i trofei della generale e dell’inedita classifica di specialità.

La notizia più importante è la presenza di uno “squadrone” azzurro composto da ben 43 atleti (17 donne e 26 uomini) che tra venerdì 8 e domenica 10 settembre daranno il massimo per raccogliere il maggior numero di medaglie nelle prove Mass Start TL, Sprint Individuale TL e Uphill Mass Start “Cermis Final Climb TC. A trainare il folto gruppo ci saranno gli atleti della Nazionale “A”: Tommaso Dellagiacoma e Matteo Tanel, ‘a duello’ per la conquista della Coppa generale, Emanuele Becchis, con la vittoria quasi in pugno della classifica Sprint, Michele Valerio, attualmente quarto nella generale e secondo nella Sprint, e ancora Jacopo Giardina e Riccardo Lorenzo Masiero. Tra le donne di Coppa del Mondo sfileranno Elisa Sordello, momentaneamente quinta nella Overall, Laura Mortagna e Sabrina Borettaz.

Il direttore tecnico Michel Rainer ha convocato anche alcuni fondisti, tra cui le beniamine di casa Nicole Monsorno, Maria Gismondi e Stefania Corradini, quindi Vanessa Cagnati, Maria Eugenia Boccardi, Aksel Artusi e Gabriele Rigaudo. Si aggiungeranno infine Gianmarco Gatti, Alberto Dalla Via, Giacomo Schivo, Giovanni Lorenzetti, Riccardo Munari, Antonio Tazzioli, Edoardo Trombetta, Marco Gaudenzio, Alessandro Corradi, Stefano Epis, Tommaso Tozzi, Carlo Cantaloni, Matteo Arlian, Elisa Rossato, Maria Invernizzi, Elisa Segafredo, Anna Morandini, Camilla Crippa, Alba Mortagna, Anna Bolzan, Alessio Berlanda, Matthias Morandini, Francesco Chiaradia, Enrico Scandiuzzi, Davide Piccinini, Lisa Bolzan e Anna Maria Ghiddi, quest’ultima pronta ad alzare la Coppa tra le Junior.

Ski Area Catinaccio a Vigo di Fassa

Gli atleti in Val di Fiemme saranno seguiti dal DT Michel Rainer, dall’allenatore responsabile Emanuele Sbabo, dai tecnici Marco Sala, Tommaso Tamburro, Anna Rosa e Denis Armellin, accompagnati dai fisioterapisti Antonio Ruggiero e Lisa Cosi, e dal medico Andrea Pedemonte.

Tra Ziano di Fiemme e il Cermis saranno presenti ben 16 nazioni: Estonia, Germania, Grecia, Italia, Kazakistan, Lettonia, Liechtenstein, Norvegia, Romania, Slovenia, Svizzera, Slovacchia, Svezia, Taipei, Kenya e Ucraina. Per il pubblico sarà uno show tutto da seguire, a partire da venerdì alle ore 15 con la Mass Start di 10 e 15 km, sabato la Sprint in Via Nazionale a Ziano con le finali attese alle 17.15, mentre domenica alle 9.30 si vivranno le emozioni incredibili della Uphill Mass Start “Cermis Final Climb”.

Sale l’attesa anche per la gara promozionale Fiemme Rollerski Cup – Cermis Final Climb, una Mass Start di 13 km in TC che va a ricalcare lo stesso tracciato dei “big” di Coppa del Mondo lungo la strada che porta alla stazione intermedia Doss dei Laresi dell’Alpe Cermis, dove ogni anno i fondisti del Tour de Ski danno spettacolo.

Foto: Newspower

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email