Premiati gli atleti delle Fiamme Oro di Moena

Stamattina alle Gallerie di Piedicastello la cerimonia con la premiazione degli atleti del Centro Addestramento Alpino della Polizia di Stato di Moena Raduno Fiamme Oro, Failoni: “Siete ambasciatori dei veri valori dello sport. Olimpiadi occasione di crescita per il territorio” Si è tenuto nei giorni scorsi l’annuale raduno del Gruppo Sportivo Fiamme Oro Settore Sport Alpini Moena, appuntamento che ha riunito negli spazi delle Gallerie di Piedicastello, a Trento, oltre 100 atleti di dodici discipline olimpiche invernali. “Siamo orgogliosi di avervi sul nostro territorio perché incarnate appieno i veri valori dello sport e ne siete ambasciatori – le parole dell’assessore provinciale alla promozione, sport, turismo, Roberto Failoni, che ha premiato alcuni atleti durante la cerimonia .

Fassa Coop

L’appuntamento, condotto da Silvia Vaia, oltre a premiare 40 atleti è stato l’occasione anche per fare il punto sul lavoro del Coordinamento provinciale per le Olimpiadi Invernali 2026. “Il Trentino è la sede olimpica che assegnerà il 32% delle medaglie – ha spiegato il coordinatore del Coordinamento, Tito Giovannini -. Siamo costantemente in dialogo con la Provincia e con il Fondazione Milano Cortina 2026 per assicurare un’organizzazione all’altezza dell’evento che attende il Trentino e la Val di Fiemme“. Giovannini ha poi toccato il tema dell’eredità olimpica. “Ci sono costi organizzativi importanti, pari a circa un miliardo e mezzo di euro, e scelte strategiche da compiere – ha detto -. Pinè, ad esempio, concluse le Olimpiadi sarà il centro federale principale della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio“.

Catinaccio Rosengarten

Numerose le personalità del mondo delle istituzioni civili e militari presenti al raduno, a partire dal questore di Trento, Maurizio Importa, il direttore primo dirigente della Polizia di Stato, Stefano Valeri, la presidente del Coni del Trentino, Paola Mora, la vicepresidente della FISI del Trentino, Raffaella Podetti, il presidente della FIGS del Trentino, Michele Ciresa, la senatrice Elena Testor, il vice prefetto aggiunto, VincenzoRusso, in rappresentanza del Commissariato del Governo, il direttore della Fondazione Museo Storico del Trentino, Giuseppe Ferrandi.

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email