Presentata a Trento la 40esima edizione delle Feste Vigiliane

Dopo il grande successo dell’ultima edizione, tornano a Trento dal 16 al 26 giugno le Feste Vigiliane. Il programma della 40^ edizione è stato ufficialmente presentato ieri mattina nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Geremia da Sergio Divina e Massimo Ongaro (presidente e direttore del Centro Servizi Culturali S. Chiara), Marco Lazzeri (presidente ProLoco Centro Storico Trento), alla presenza del sindaco del Comune di Trento, Franco Ianeselli, di Elisabetta Bozzarelli, Assessora alla cultura del Comune di Trento, e di Mirko Bisesti, Assessore alla cultura della Provincia autonoma di Trento.

Hella - We design cool shadows

Quarant’anni di vita per una festa patronale sono davvero tanti, un’enormità. Partite nel 1983 come un evento legato alla tradizione e al folklore della città di Trento, edizione dopo edizione le feste patronali hanno avuto il merito, la forza e l’organizzazione necessaria per dar vita ad una manifestazione che, anno dopo anno, si è evoluta ed è cresciuta in maniera esponenziale, diventando oggi uno degli appuntamenti più attesi, seguiti e partecipati dell’estate trentina.

Lo sforzo messo in campo in questi anni dal Centro Servizi Culturali S. Chiara, dal 2017 organizzatore della manifestazione su incarico del Comune di Trento, è stato notevole, ma gli ottimi risultati raggiunti in termini di partecipazione di pubblico sono stati decisamente gratificanti, anche grazie alla collaborazione della ProLoco Centro Storico di Trento per alcuni degli eventi più popolari. L’obiettivo di quest’anno è pertanto quello di regalare alla cittadinanza una splendida 40esima edizione delle Feste Vigiliane ricca di novità, ma sempre all’insegna della tradizione e dello spettacolo.

Cemin Sport

Saranno due i weekend interessati dalle Feste, dal 16 al 18 e dal 23 al 25 di giugno, con l’aggiunta della giornata conclusiva di lunedì 26 dedicata alle celebrazioni laiche e religiose in onore di S. Vigilio. Un calendario di eventi che riunisce appuntamenti per grandi e piccini, musica, enogastronomia, tradizione e tanto intrattenimento nei principali luoghi della città: da Piazza Fiera a Piazza Duomo, passando per Piazza S. Maria Maggiore, Piazza Cesare Battisti, Piazza Dante, Piazza Mostra e per le principali vie del Centro storico, oltre al Castello del Buonconsiglio, Palazzo Thun e Palazzo Geremia, e i quartieri di S. Martino, Piedicastello e quello de Le Albere.

Ski Area Catinaccio a Vigo di Fassa
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email