Qual è la cooperazione autentica? Se ne parla a Cavalese

Quali sono le caratteristiche del cooperatore autentico? E’ il tema della serata dal titolo “La cooperazione autentica”, in calendario martedì 21 settembre al Palafiemme di Cavalese, con inizio alle 20.30, promossa da Val di Fiemme Cassa Rurale in collaborazione con Asdir (Associazione Direttori Casse Rurali Trentine) e Fondazione don Lorenzo Guetti.

“Abbiamo accettato con piacere la proposta di Asdir di organizzare il primo appuntamento di una serie di incontri su cooperazione, innovazione, territorio, crescita e sviluppo culturale, fiducia nei giovani e nel futuro. – ha dichiarato Marco Misconel, presidente di Val di Fiemme Cassa Rurale – Temi molto importanti e cari anche al nostro vice direttore Massimo Piazzi scomparso purtroppo prematuramente. È fondamentale mantenere alta l’attenzione su questi concetti e sui valori che ne sono alla base continuando a costruire su di essi”.

La serata prende spunto dal libro “101 domande sull’impresa cooperativa” (Edizioni ViTrenD e Fondazione don Guetti) scritto da Michele Dorigatti e Tito Menzani con prefazione di Stefano e Vera Zamagni.

“L’Associazione dei Direttori delle Casse Rurali Trentine ritiene che, il miglior modo, per ricordare Massimo Piazzi, che è stato un vero propulsore all’interno del nostro direttivo, sia proprio quello di promuovere i temi ed i valori che gli erano cari – spiega Paolo Defrancesco, presidente di Asdir – E’ con piacere quindi che organizziamo insieme alla Cassa Rurale Val di Fiemme e alla Fondazione don Guetti questa serata in cui ci confronteremo sul significato della “vera cooperazione”.

Il libro “101 domande sull’impresa cooperativa” è dedicato a Massimo Piazzi, mancato nel gennaio di quest’anno, vicedirettore di Val di Fiemme Cassa Rurale, “cooperatore autentico e colto. Seguiva da vicino le attività della Fondazione don Guetti – ricorda Michele  Dorigatti – era un attento studioso del movimento cooperativo e metteva in pratica e attualizzava i valori e i principi cooperativi nell’agire quotidiano dimostrando sensibilità culturale molto spiccata. Per questo abbiamo voluto dedicare il libro a Massimo ed è per questo che, la prima tappa del tour di presentazione del libro, l’abbiamo fissata in Val di Fiemme, nella sua terra di origine”.

Accesso libero fino ad esaurimento posti esclusivamente con Green Pass o tampone negativo (validità 48 ore) o certificato di guarigione dal Covid19 (validità 6 mesi). Esclusi minori di 12 anni.

 

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento