Regole, comunità e pratica artistica. Le “Lectures” di Anna Scalfi

La Magnifica Comunità di Fiemme è spesso al centro di attenzione di storici, giornalisti, ricercatori per il sistema di governo del proprio territorio e per l’impatto che, attraverso la sua secolare organizzazione, riesce ad avere sulla comunità.  

Questa volta lo sguardo sull’ente comunitario è stato posto da Anna Scalfi Eghenter, artista e sociologa che rivolge la sua ricerca ai processi organizzativi e partecipativi nella società, utilizzando la pratica artistica come strumento per intervenire nel laboratorio del reale.

I suoi lavori sono stati presentati anche alla 16° Quadriennale d’Arte di Roma, alla Biennale Democrazia di Torino e alla biennale Manifesta7 parallelevents, alla Kadist Art Fondation Paris e al Palais de la Bourse à Bruxelles, al MAXXI a Roma e al MAMBO di Bologna.

E quale luogo migliore del Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme per presentare il progetto che ora sta portando avanti al museo Ferdinandeum a Innsbruck?

Hella - We design cool shadows

Sabato 27 gennaio, alle ore 14:15, nel salone clesiano del Palazzo della Comunità a Cavalese, Anna Scalfi Eghenter presenterà “Lectures” in cui viene esplorato il rapporto tra arte e società, un percorso dentro paesaggi organizzativi contemporanei, dove le parole dell’artista dialogheranno con le immagini. Non a caso l’evento di debutto è previsto in un luogo simbolo per il rapporto tra regole, cittadini e territorio e quindi straordinariamente pertinente con i temi affrontati.

Lectures viene presentata all’interno del programma di promozione internazionale del progetto “Anna Scalfi Eghenter – SEWV 2023” a cura di Rosanna Dematté, al museo Tiroler Landesmuseum Ferdinandeum di Innsbruck.

Il progetto è vincitore del bando Italian Council (XI edizione, 2022), programma di promozione internazionale dell’arte italiana della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. Partner del progetto sono: MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, Madre Fondazione Donnaregia per le Arti Contemporanee di Napoli, Lentos Kunstmuseum di Linz, MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, Flash Art International di Milano, Oslo Kunstforening di Oslo.

L’evento, a ingresso libero, sarà presentato da Rosanna Demattè, curatrice del Tiroler Landesmuseum Ferdinandeum di Innsbruck.

Foto: Salita inversa by Scalfi

dentelin.eu
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento