Sarà sistemato il “Ponte del Peles” a Fedaia

Sono stati aggiudicati in sede Apac i lavori per la sistemazione del “Pent del Peles” sulla strada statale 641 del passo Fedaia in val di Fassa. Il cantiere è stato assegnato all’impresa Zampedri Lorenzo srl di Pergine Valsugana, con il ribasso percentuale del 6,673% per un importo complessivo pari a 1.484.822,58 euro (di cui 1.409.272,22 euro per lavori e 75.550,36 euro per oneri della sicurezza). Il tempo utile per la conclusione dei lavori è fissato in 180 giorni dalla data di consegna del cantiere.

“Si tratta di un ulteriore intervento – spiega il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti – che andrà a migliorare la sicurezza e efficienza della rete viaria sul territorio provinciale, in particolare per la strada che collega Passo Fedaia e la Marmolada. Gli interventi previsti andranno a migliorare la stabilità e la sicurezza del viadotto, eliminando i segni di deterioramento esistenti e proteggendolo da possibili eventi sismici e valanghe.”

Nello specifico l’appalto, infatti, prevede la sostituzione della campata centrale con una nuova in acciaio e calcestruzzo, la creazione di uno ‘scudo’ alto 5 metri per proteggere gli autoveicoli in transito e l’allargamento della sede stradale interna del viadotto da 6 a 7 metri. E’ previsto inoltre il consolidamento di entrambi i piloni del ponte, un rinforzo delle fondazioni mediante la realizzazione di un coronamento di micropali.

Per tutta la durata dei lavori, salvo brevi interruzioni orarie, sarà garantito il transito a senso unico alternato su una corsia.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento