Sieff chiude sesta ai Mondiali di Planica

Non è arrivata la medaglia per Annika Sieff nella gundersen ai mondiali di combinata nordica di Planica. In una stagione che l’ha vista straordinaria protagonista su più fronti la poliziotta di Varena ha concluso al sesto posto in una giornata dove la gambe non giravamo come in altre occasioni.

A vincere la medaglia d’oro è stata la solita norvegese Gyda Vestvold Hansen, trionfatrice nella gundersen dal trampolino piccolo ai Mondiali di Planica. La norvegese, partita con margine dopo il turno di salto, e nonostante una caduta, è riuscita a non farsi raggiungere dalle avversarie e ad infilare l’undicesima vittoria consecutiva, fra Coppa del mondo e Mondiali. Il suo tempo finale è di 14’27”1, per 11”5 meglio rispetto alla tedesca Nathalie Armbruster, brava nel rintuzzare gli attacchi della rimontante norvegese Ida Marie Hagen, partita dall’11/o posto, ma crollata all’ultimo giro, e della giapponese Haruka Kasai che porta il bronzo al suo paese con 15”7 di svantaggio rispetto alla vincitrice.

Dorigoni

Annika Sieff, che partiva con 30 secondi di ritardo dalla Vestvold Hansen, ma non riusciva a tenere il treno delle giapponesi, lanciatesi sin dalla partenza all’inseguimento della Armbruster. Per la Sieff arriva comunque un onorevole sesto posto a 52”3 dalla vincitrice. Veronica Gianmoena tiene il 17/o posto già ottenuto dopo il salto, così come è 18/a Daniela Dejori. Al 24/o posto chiude Greta Pinzani.

“E’ stata una gara molto dura – ha detto Sieff -, già questa mattina sul trampolino molte atlete hanno alzato l’asticella. Per parte mia ho fatto un salto abbastanza buono ma non sufficiente: mi sarebbero serviti quei tre metri in più. La pista di fondo era difficile da sciare, con neve molto molle. Sentivo le gambe affaticate già dal primo giro, poi mi sono staccata dalle prime. Però tutto sommato una gara discreta”.

Arredamenti Depal

Foto: FISI

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email