Sport e legalità: concluso il Campus a Predazzo

Il Gruppo Sciatori Fiamme Gialle di Predazzo ha ospitato, dall’1 al 7 ottobre, il primo dei tre Campus 2023 nell’ambito del progetto regionale “Sport e Legalità – La Scuola in Cattedra”, promosso dal Sottosegretariato Sport e Grandi Eventi Sportivi di Regione Lombardia, dall’Ufficio Scolastico Regionale e dai Gruppi Sportivi Fiamme Gialle della Guardia di Finanza. Dopo gli ottimi riscontri ottenuti nelle prime due edizioni dei Campus (2019 e 2022), le Fiamme Gialle hanno voluto dare seguito a questa splendida iniziativa, realizzata insieme al mondo della scuola e rivolta, in particolar modo, a situazioni di disagio sociale e contesti con particolari disturbi comportamentali. I Campus Fiamme Gialle rappresentano un percorso formativo che affianca, alla pratica sportiva, seminari sulla legalità e sui corretti stili di vita, lezioni sulla preparazione atletica, workshop sul rispetto dell’ambiente, laboratori vari, nonché visite guidate nei luoghi di interesse storico, culturale e paesaggistico limitrofi alle tre sedi dei Campus.
 
Oltre a quello appena concluso a Predazzo, si terranno infatti altri due Campus, entrambi dall’8 al 14 ottobre, nelle sedi di Castelporziano (RM) e Sabaudia (LT).

Al Campus di Predazzo hanno partecipato gli studenti della classe III^ O.M. dell’Istituto d’Istruzione Superiore Galilei-Luxemburg di Milano, vincitori del bando per la partecipazione al primo dei tre stage 2023 del progetto, organizzato come detto dal Gruppo Sciatori Fiamme Gialle – V Nucleo Atleti. I 17 studenti ospiti della “Caserma Generale Carlo Valentino”, insieme ai loro 3 docenti, hanno vissuto una settimana davvero ricca di impegni ed attività, organizzata comunque in modo tale da permettere anche momenti di svago e occasioni per socializzare nei diversi contesti proposti dall’iniziativa, che ha spaziato non solo all’interno della Val di Fiemme ma che ha anche toccato Trento ed alcune località altoatesine.

Fra le numerose attività proposte ai ragazzi, valgono la pena citare le escursioni al “Geoparc Bletterbach” di Aldino (BZ), dove gli studenti hanno potuto vivere una vera e propria avventura geologica nelle spettacolari gole rocciose, e al Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, dove il gruppo ha ammirato le famose foreste di abete rosso e assistito ad una lezione di educazione ambientale. Non potevano mancare, grazie al supporto della Scuola Alpina di Predazzo e del personale del Soccorso Alpino GdF di Passo Rolle, delle interessanti dimostrazioni di arrampicata sportiva e di soccorso in montagna, in questo caso con l’ausilio di unità cinofile. Il programma del Campus ha altresì proposto alla comitiva la visita al Museo delle Scienze (MUSE) di Trento e all’Osservatorio Astronomico di Tesero oltre ad una suggestiva escursione nell’incantevole scenario del lago di Carezza.

Dorigoni

I ragazzi del Campus hanno potuto conoscere più da vicino le diverse discipline sportive praticate dagli atleti del V Nucleo, in particolare hanno partecipato a dei seminari con i tecnici dello sci alpino, fondo e salto con gli sci ed hanno incontrato, in un interessante momento di confronto, le giovani “Fiamme Gialle” degli sport invernali, ragazzi più o meno della loro età, già inseriti nelle squadre nazionali delle rispettive discipline, che hanno raccontato le loro storie e i loro percorsi, non sempre facili, di studenti-atleti.

Arredamenti Depal

Le Fiamme Gialle ritengono che lo sport sia maestro di vita: può venire in aiuto dei ragazzi per vincere paure e timori, accompagnandoli lungo il loro percorso di crescita e aiutandoli a promuovere la loro autostima. Proprio in considerazione di questi aspetti, le Fiamme Gialle hanno voluto partecipare nuovamente, ed in modo fattivo, a questo nobile progetto, reso possibile grazie alla passione e alla disponibilità di tutto il personale presente alla Sede di Predazzo.

Foto: Fiamme Gialle

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email