“Storia di gambe”. Il racconto del ciclismo a Contavalle

Per la prima tappa di Contavalle a Giovo, la rassegna propone al suo pubblico, nella pittoresca piazza di San Valentino a Palù, venerdì 11 agosto alle ore 21.00, la performance di uno dei narratori più abili e interessanti delle imprese sportive italiane e non: Marco Ballestracci. Lo sport sotto i riflettori non poteva che essere il ciclismo. Non solo come sport, ma come rappresentazione metaforica della società in grado di incrociare la storia d’Italia che, in quei frangenti, s’è fatta a pedali.

Alcuni episodi rimangono, a distanza di tantissimi anni, emblematici dell’italianità e alcuni di questi continuano a vivere in “Storia di Gambe – Il Racconto del Ciclismo”, intercalati a canzoni (rigorosamente di Paolo Conte) che tentano di dipingere un paese che, molto probabilmente, non si riconosce più, ma che continua a esistere.

Fassa Coop

Massimo Zemolin è uno dei chitarristi jazz più importanti d’Italia (suona la chitarra a 7 corde) e Marco Ballestracci, voce narrante, è scrittore, giornalista e performer.

Dorigoni

In caso di pioggia presso il Palazzetto dello sport di Giovo.

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email