“Territorio, sicurezza, mobilità”. Un convegno di Transdolomites

“Territorio, sicurezza, mobilità. Tra efficienza e costi sociali” è il titolo del convegno organizzato da Transdolomites per mercoledì 26 aprile dalle 14.30 alle 18.00 presso la sala conferenze del Muse a Trento.

Il programma prevede:

14.30 Presentazione e saluti istituzionali di:

• Massimo Girardi, Associazione Transdolomtes

• Monica Baggia, Assessora alla Pianificazione Territoriale ed Edilizia Privata del Comune di Trento

• Fiorenzo Dalmeri, Presidente di ACI Trento

Seguiranno gli interventi di:

• Roberto Andreatta, Dirigente generale del Dipartimento territorio e trasporti, ambiente, energia, cooperazione della Provincia Autonoma di Trento

• Marco Piccolroaz, Vicepresidente Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Trento sul tema “Ripensare le città per ridurre le distanze”

• Alfredo Giordani, Associazione Vivinstrada

• Gilberto Simoni, ex ciclista professionista su strada e di mountain bike.

Fassa Coop

• Franco Fabbri, Dirigente Sezione Polizia Stradale di Trento sul tema: “Consigli sulla sicurezza stradale per pedoni e ciclisti”

• Flavio Lucio Rossio, autore del libro “Bulldriver: conducenti che aggrediscono”

• Antonio Consiglio, autore di “Cambiare mobilità”

• Patrizia Pisi, Vicepresidente Nazionale e Stefano Benato, Coordinatore Regionale del AVISL

Dorigoni

• Giordano Biserni, Asaps Amici e sostenitori della Polizia Stradale

• Gioia Bucarelli, curatrice del libro “La strada e la vita. In ricordo di Huub Pistoor e di tutte le vittime della violenza stradale”

• Giuseppe Guccione, di Fondazione Luigi Guccione Onlus

Moderatore: Massimo Girardi

Il convegno vuole riflettere sulla sostenibilità sociale che sta alla base delle modalità di spostamento e di guida funzionali alla più ampia vivibilità urbana. I dati statistici sono infatti pesantissimi, nel 2019 su 3173 vittime totali ben 1573 (49%) appartenevano a categorie di utenti della strada non protette da abitacolo.

Per i promotori del convegno l’azione pubblica dovrebbe dunque avere come obiettivi prioritari:
• favorire la libera scelta del cittadino verso ogni modalità di spostamento che ritenga opportuna e, preferibilmente, più sostenibile;
• garantire pari condizioni di accesso al mercato e concorrenza tra gli operatori.

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email