Tornano le manifestazioni scolastiche sulla neve

 

Dopo la pausa di gennaio, imposta dall’accelerazione della pandemia, ripartono le manifestazioni sportive scolastiche con le classiche giornate sulla neve; anche in questo caso la Provincia autonoma di Trento è l’unica in Italia ad attivare tali manifestazioni. Come già sperimentato in novembre nella corsa campestre, anche per gli sport invernali sarà attivato un “doppio canale” di partecipazione: da una parte studenti e studentesse non agonisti, che solo nell’ambito scolastico trovano opportunità di svolgere pratica sportiva e possono quindi misurarsi con atleti di pari livello; dall’altra studenti e studentesse esperti, che per motivi di rappresentanza e senso di appartenenza all’istituto e al territorio vogliono competere anche in ambito scolastico. 

Le location individuate sono San Valentino di Brentonico (14 febbraio) per i non agonisti, con la discesa sulla pista “Vallone” e lo sci nordico sull’anello di San Giacomo di Brentonico; per gli agonisti la classica sede di Folgaria, con lo sci nordico a Passo Coe (16 febbraio), lo snowboard sulla pista “Salizzona” di Fondo grande (16 febbraio) e lo slalom sulla pista “Agonistica”, sempre a Fondo grande (17 febbraio). 

Complessivamente hanno aderito 28 istituti comprensivi e 18 istituti superiori, con un totale partecipanti previsto di circa 640 studenti e studentesse, equamente distribuiti fra agonisti e non agonisti. 

Il giorno 14 febbraio a San Valentino è previsto uno spazio dedicato ad alunne e alunni con disabilità, in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico e il Panathlon club Trento. 

Tutte le manifestazioni sono sotto il patrocinio della Federazione Italiana Sport Invernali.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento