Tra poco la Millegrobbe Ski Marathon, Stefano Mich è pronto alla sfida

Tra due settimane la Millegrobbe Ski Marathon assegnerà i titoli tricolori per le categorie amatori e master, con ventidue scudetti in palio nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 febbraio, la prima riservata alle prove in tecnica classica, la seconda a quelle in tecnica libera, valevoli anche per le classifiche di Coppa Italia master.

Il centro del fondo di malga Millegrobbe è stato per tanti anni teatro dell’omonima granfondo, che vanta nobili trascorsi. Una lunga storia che verrà rinverdita dall’evento organizzato dal Team Futura, pronto a dire la propria anche in gara con i propri atleti. Tra di loro c’è il fiemmese Stefano Mich, recente secondo alla Marcia Gran Pradiso a Cogne.

«Sono molto contento di tornare a gareggiare sulle piste di Millegrobbe. – commenta – Mi sono sempre piaciute, perché sono varie, tecniche, con tanti saliscendi. Tracciati diversi da quelli su cui ci confrontiamo in gran parte delle granfondo, generalmente più monotoni».

Difficile che su percorsi siffatti possa emergere un outsider. «Non ci sarà molto respiro e in gare come questa bisogna sempre stare sull’attenti, anche in discesa. – puntualizza Mich – Sarà una prova più corta rispetto ad una granfondo, ma in termini di sforzo e stress fisico non sarà da meno. Come sempre, anche i materiali giocheranno il loro ruolo e noi speriamo di farci trovare pronti, sotto tutti i punti di vista».
Mich, assieme ai suoi compagni di squadra, avrà motivazioni doppie, visto che la manifestazione è organizzata dalla sua società, il Team Futura.

Ski Area Catinaccio a Vigo di Fassa

«Sicuramente questo rappresenta un buon motivo in più per fare una bella gara. – aggiunge Mich – Io mi sento più competitivo in salita, su terreni più tecnici, dove non basta soltanto spingere. Quindi il percorso potrebbe fare al caso mio. Certo, la concorrenza non mancherà, a partire dai forti atleti del Team Internorm e del Team Robinson, ma spero di riuscire a cogliere un buon piazzamento. Entrare nella top 5 è il mio obiettivo».

La due giorni tricolori verrà sfruttata da molti in preparazione alla mitica Vasaloppet, in programma la settimana successiva, ma al via ci sarà anche la squadra under 18 del Comitato Trentino, guidata dall’ex tecnico della nazionale Giuseppe Chenetti, che approfitterà dell’occasione per sostenere un proficuo test.

Amatori maschi (nati dal 2004 al 1993), master 1 (1992-1978), master 2 (1977-1968) e master 3 (1967-1958) saranno impegnati sulla distanza di 30 chilometri, mentre gli uomini delle categorie master 4 (1957-1948) e master 5 (1947 e precedenti) si confronteranno su un percorso di 15 chilometri, lo stesso che ospiterà le prove riservate alle cinque categorie femminili (amatori e master F1, F2, F3 e F4).

Foto: FISI

Expert f.lli Tomaselli
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email