Trento Film Festival, day by day – 8° giorno – I film

Ecco alcune segnalazioni dei film del Trento Film Festival in programma venerdì 5 maggio.

In Concorso, segnaliamo Stams di Bernhard Braunstein (Supercinema Vittoria, ore 18.30): direttamente dall’ultima Berlinale, il documentario ci conduce ad Innsbruck dietro le porte del piu! celebre liceo sportivo d’Europa. Dalle piste ai trampolini da sci, tra sogni, aspettative e frustrazioni, si allenano i giovanissimi campioni del futuro: fra loro, anche la saltatrice trentina Martina Ambrosi.

Per la sezione Anteprime, sarà! invece la volta di La montagne (Supercinema Vittoria, ore 21), opera seconda del regista francese Thomas Salvador, interamente filmata tra Chamonix e il Monte Bianco. Il film racconta le vicissitudini di un uomo, interpretato dallo stesso regista, che si rifugera! in pieno inverno per sfuggire al mondo, cercando una sorprendente comunione con la natura e la montagna, che sfocera! nel fantastico.

Sempre per Anteprime, la tradizionale proiezione “di mezzanotte” riservata ai film di genere e di culto ospiterà! Mad Heidi di Johannes Hartmann e Sandro Klopfstein (Multisala Modena, Sala 3, ore 23). Si tratta della versione apocrifa e splatter del mito elvetico per eccellenza, dove al posto dell’idillio alpino cui siamo stati tradizionalmente abituati, a partire dal romanzo e dal cartone animato, c’e! una Svizzera distopica, caduta sotto il dominio autoritario di un malvagio tiranno del formaggio, contro cui Heidi guiderà! una sanguinaria rivolta.

Per la sezione Terre Alte, e! in programma La terra mi tiene di Sara Manisera (Multisala Modena, Sala 2, ore 21.30): un racconto di nuovi modi di vivere e coltivare il territorio, ispirato dal ciclo delle stagioni e dalla vita di un chicco di grano, a partire dalla semina per arrivare alla sua mietitura. 

Per la sezione Orizzonti vicini, verrà proiettato invece Orera del francese Julien Mounier (Multisala Modena, Sala 2, ore 17), girato tra le alture e le foreste dell’isola della Reunion.

Per la sezione Proiezioni speciali, si segnalano due documentari presentati in collaborazione con Montura: Day dream di Alessandro D’Emilia e La foresta di perle di Enrica Bortolazzi (Multisala Modena, Sala 3, ore 16.45). In entrambi i film sara! protagonista Fausto De Stefani: nel primo in un racconto del Nepal dal punto di vista di due alpinisti diversi per eta! e visioni, nel secondo per restituire la voce alle foreste secolari del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.

Sempre per Proiezioni speciali, sarà! presentato il film vincitore del Sondrio Festival, L’elefante e la termitedi Vicky Stone e Mark Deeble (Multisala Modena, Sala 1, ore 15), e La lunga bellezza di Luca Bergamaschi (Multisala Modena, Sala 2, ore 15.15), promosso dal CAI: un viaggio sulle tracce di tre camminatori lungo i 7000 Km del Sentiero Italia, che si sviluppa da Santa Teresa di Gallura fino a Trieste.

Infine, per la sezione Destinazione… Etiopia, verra! proiettato Marcher pour Genna di FreGdeGric Furnelle e Olivier Bourguet (Multisala Modena, Sala 2, ore 19.15), il racconto del pellegrinaggio tradizionale degli ortodossi etiopi verso la località! di Lalibela: dieci giorni attraverso i monti Simien e una natura grandiosa.

Programma completo su http://www.trentofestival.it/edizione-2023

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email