Trento Film Festival, day by day – Giorno 3 – Gli eventi

Domenica 28 aprile la serata evento al Teatro Sociale, con Veronica Pivetti e Corrado Augias, celebra i 50 anni del Premio ITAS, alla presenza di Enrico Brizzi, presidente di giuria del premio. Nel programma cinematografico verranno proiettati in Concorso “After the Snowmelt” di Yi-shan Lo e “Le Fils du Chasseur” di Juliette Riccaboni, oltre a “Gondola” di Veit Helmer per la sezione Anteprime e la versione restaurata, per Proiezioni speciali, di “Der Berg der Schickals” di Arnold Fanck, con accompagnamento musicale dal vivo. Durante la mattinata, la masterclass di Clorophilla, autrice del manifesto di quest’edizione, e l’incontro con Folco Terzani in occasione della mostra dedicata al padre .

Al pomeriggio, due esordi speciali: il primo Story Trekking di quest’edizione, sempre in compagnia di Terzani, e l’appuntamento inaugurale della nuova rubrica Cincontri, con la proiezione del film “Tutta colpa del paradiso” di Francesco Nuti.

Eventi e Incontri, segnaliamo:

Alle 11, nell’area pedonale del quartiere di San Martino, avra luogo un incontro imperdibile: quello fra Folco Terzani, figlio del grande Tiziano, il fotografo Alexey Pivovarov e Luca Bertinotti, moderati da Massimo Giovannini.

Puntuale, alle 12.15, il quotidiano appuntamento con Cosa vedo oggi?, ospitato nel Salotto di MontagnaLibri: il responsabile del programma cinematografico Mauro Gervasini e i registi presenti al festival racconteranno i film del giorno e guideranno il pubblico alla scoperta delle proiezioni.

Fassa Coop

È invece previsto per le ore 15 il primo Story Trekking di questa 72. edizione del Festival. Dalla piazza di San Rocco, a Villazzano, si raggiungerà, in compagnia di Folco Terzani, il Rifugio Prati ai Bindesi, passando per il sentiero degli Aquiloni, un percorso sensoriale che si snoda sugli assolati vigneti di San Rocco fino ad inerpicarsi lungo le pendici della Marzola. Trekking sul sentiero degli Aquiloni con Folco Terzani e un evento organizzato in collaborazione con Donne di montagna.

Alle 16 spazio a Clorophilla e il manifesto della 72. Edizione: un incontro con Ludovica Basso presso il Salotto Letterario di MontagnaLibri, frutto della collaborazione fra Ritter Sport e DAO Conad. L’artista illustrera in quest’occasione la sua opera: una montagna al femminile che invita alla pace, alla calma e alla serenita. Sempre alle 16 e sempre in Piazza Duomo, ma stavolta presso gli spazi di Radio Dolomiti, appuntamento con MORS. Il limite della montagna ostile, un progetto artistico-filosofico che affronta il tema del limite nell’alpinismo, arrivando fino a quello estremo, ovvero la morte, nel contesto di una montagna concepita anche come ostile e selvaggia. Ad accompagnarci in questo viaggio, l’artista e autrice Sara Filippi Plotegher.

Dorigoni

Alle 18, per Destinazione… Irlanda, Sala della Filarmonica ospiterà il concerto dei Birkin Tree. Music & song from Ireland. L’evento, pensato in collaborazione con MÈTS – Museo etnografico trentino San Michele e Fondazione Caritro, vedrà l’esibizione del celebre quartetto, forte di oltre 2.000 concerti all’attivo, in Italia e in Èuropa, e 5 album pubblicati. Ha suonato anche a Predazzo.

A concludere questo terzo giorno di Festival, l’attesa serata Premio ITAS 50. Un evento speciale, in programma alle 20.30 nella cornice del Teatro Sociale, per festeggiare in grande stile la 50esima edizione del Premio ITAS del Libro di Montagna, con la giuria presieduta dallo scrittore Ènrico Brizzi e con Raffaello Fusaro che accompagnera il pubblico alla scoperta dei libri vincitori, celebrando il valore delle terre alte. Una serata che vedra come madrina e ospite l’attrice e conduttrice Veronica Pivetti e proseguira con la partecipazione straordinaria di Corrado Augias. Highlights.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento