Tutor sportivi di nuovo in classe

Nelle scuole trentine è ripresa l’attività dei tutor sportivi, progetto provinciale nato nel 2012 con l’obiettivo di sostenere gli studenti che praticano attività sportiva a carattere agonistico con risultati di eccellenza, aiutandoli a conciliare gli impegni sportivi con l’attività scolastica. Il tutor sportivo è quindi un insegnante che ha il compito di rimodulare l’attività dello studente considerando i suoi impegni sportivi, in un contatto costante tra scuola, famiglia e allenatore. Quest’anno il progetto coinvolge 78 tutor in 34 istituti, con 497 studenti ammessi, 55 discipline rappresentate, di cui 14 prettamente invernali, per un totale di 182 ore settimanali e circa 5500 annue. Nei giorni scorsi, presso il Dipartimento Istruzione e Cultura della Provincia autonoma di Trento si è tenuto un incontro formativo e informativo con gli insegnanti coinvolti.

“È un progetto molto importante – ha commentato l’assessore provinciale allo Sport Roberto Failoni – perché valorizza il rapporto forte che esiste tra lo sport, disciplina di vita, e la scuola, istituzione che ha come missione lo sviluppo dei giovani sia dal punto di vista delle conoscenze e competenze che sotto il profilo valoriale. Grazie ai tutor, inoltre, e al rapporto che queste figure sono in grado di costruire con i docenti, le famiglie degli atleti, i loro allenatori e le federazioni sportive, si possono coniugare con successo il rendimento scolastico degli studenti con i loro impegni agonistici, anche ai massimi livelli”.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento