Uh! Sta guerra maledetta e bestia!

Uh! Sta guerra maledetta e bestia! E’ il titolo dello spettacolo che andrà in scena questa sera, martedì 25 giugno, al teatro Navalge di Moena per la regia di Ilaria Chiocchetti Sono pagine di soldati fassani dal fronte orientale e oltre (1914-1918) raccontate in uno spettacolo multimediale di memorie, suoni e immagini.

Fassa Coop

Il dramma della Grande Guerra rivive attraverso le testimonianze dei protagonisti. Giovani fassani strappati alle loro case e scaraventati insieme con migliaia di sventurati compagni d’arme nelle terre sconosciute di Galizia e di Volinia, dove conobbero l’orrore dei massacri, la morte, la paura e le durezze della prigionia, ma anche la tenace volontà di sopravvivenza, alimentata dal pensiero degli affetti familiari, dalla solidarietà, dalla fede e dalla speranza del ritorno. Un viaggio nel tempo, lungo itinerari che portarono quei protagonisti oltre i confini del mondo a loro noto, a contatto con popoli lontani, lingue sconosciute, usanze strane e incomprensibili.

Catinaccio Rosengarten

Come controcanto, il “Piccolo Diario di Caterina”, la voce di una ragazza quattordicenne che ci riporta tutta la sofferenza e l’angoscia impotente di chi restava nei paesi minacciati dall’apertura del nuovo fronte sulle Dolomiti.
Ingresso gratuito.

Immobiliare Scorpion
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento