Un anno di Judo Avisio

L’associazione Judo Avisio ASD Educazione, Cultura e Sport di Predazzo, sabato 3 dicembre ha tenuto la sua assemblea annuale dei soci presso la sala consiliare del Comune di Predazzo. Alla presenza di buona parte delle persone associate (alcune di loro collegate online) e dell’assessore allo sport Alberto Dellantonio, l’incontro si è aperto con la relazione dell’attività svolta nel corso del 2021-22. Prima del resoconto, il presidente Vittorio Nocentini, si è soffermato brevemente sulle finalità che si prefigge l’associazione. Ha sottolineato di come lo scopo di ognuna delle tre attività proposte (Meditazione, Yoga della risata e Judo-educazione), sia principalmente quello di mettere in condizione le persone praticanti, di “sviluppare” il corpo e la mente per poi migliorare le proprie relazioni con gli altri e con tutto il resto. Nella relazione è stato evidenziato che pur nelle difficoltà che molti hanno vissuto causa pandemia, la voglia di reagire dell’associazione ha portato la stessa alla partecipazione e all’organizzazione di diversi incontri sia online, che in presenza.

Entrando nel dettaglio la meditazione ha visto la presenza massima di 10 persone agli incontri online tenuti dalla responsabile signora Claudia Wellnitz del centro Kushi Ling di Arco. Per lo Yoga della risata, il responsabile Matteo Gross ha parlato del gruppo di Predazzo composto da un massimo di 8 persone che si sono collegate online anche dalla Toscana a da Trento. Anche il Judo ha evidenziato una buona tenuta grazie a due diversi gruppi di pratica: il primo con bambini e ragazzi-e ( scuole elementari e medie ) e il secondo dai 13-14 anni in poi. Sempre per il Judo, è stata evidenziata la partecipazione ad alcuni incontri che si sono tenuti in centro- nord. Il presidente ha ricordato anche gli stage estivi per persone con disabilità e l’altro rivolto a bambini e ragazzi-e.

La relazione si è conclusa evidenziando la buona ripresa per l’anno in corso per tutte le 3 attività. Si è passati poi all’illustrazione e alla votazione del bilancio consuntivo. La responsabile della segreteria Nives Pompanin ha letto e illustrato i vari punti che hanno portato un attivo di poco piu di 200 euro. La stessa Pompanin ha presentato anche il bilancio preventivo che ipotizza un attivo di 1 euro. Entrambi i bilanci sono stati votati all’unanimità. A conclusione l’assessore Dellantonio, che non conosceva così da vicino Judo Avisio ha voluto ringraziare l’associazione per il servizio che svolge a favore della comunità.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email

Lascia un commento