Un cammino per…rafforzare comunità accoglienti

Proseguono gli incontri promossi dal gruppo spontaneo destinazione Val di Cembra e dal circolo Acli di Cembra, dedicati all’ipotesi di un itinerario circolare che connetta ai percorsi esistenti in un cammino unitario per riscoprire i valori della Comunità e dell’identità cembrana.

I temi affrontati nelle conferenze promosse in diversi paesi della valle hanno affrontato fin qui tematiche generali. Dall’ambiente all’identità, dalla storia alla cultura

Hella - We design cool shadows

 Giovedì 11 maggio alle ore 20.30 presso l’oratorio di San Carlo a Cembra, verrà affrontato il tema dell’integrazione. “In un territorio non si può stare del tutto bene, se non ci sono relazioni tra le persone”. Queste le parole di un richiedente asilo del Mali che nel 2011 ha trovato accoglienza a Cembra, luogo in cui ha mosso i suoi primi passi nella comunità trentina grazie anche alle persone che ha incontrato.

Partirà da qui il momento di confronto del sesto incontro pubblico del progetto destinazione Val di Cembra. Comunità che sanno accogliere sono comunità che promuovono innanzitutto relazioni positive e creano ponti tra persone al di là della loro provenienza, del loro contesto di riferimento e del loro modo di essere.

Ne parleranno Silvia Volpato, coordinatrice dell’area lavoro di comunità di Atas ONLUS, Silvio Toniolli, coordinatore di canonica aperta dell’associazione valle aperta di Ponciach e attraverso alcune testimonianze dirette. Durante la serata sarà presentato il progetto di un cammino in Val di Cembra.

dentelin.eu
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email