Una web radio alla Rosa Bianca

Dopo il giornale, la radio e, chissà, fra poco magari anche la TV. È la vocazione comunicativa dei ragazzi della Rosa Bianca di Cavalese, o forse dei loro insegnanti che all’Arcimboldo affiancheranno fra poco una web radio, anzi una” WeBeRadio” che è anche il titolo del progetto, finanziato dalla Fondazione Caritro con una ventina di migliaia di euro, che sarà presentato alla stampa, ovviamente online, martedì 30 marzo.
Il progetto nasce da un accordo di rete fra il Tambosi di Trento, il Marconi di Rovereto e, appunto, la Rosa bianca di Cavalese, per creare un’esperienza di web radio scolastica diffusa sul territorio provinciale. Lo scopo è di favorire il dialogo tra le scuole, l’inclusione scolastica, stimolare la creatività, incrementare le competenze digitali, etc.
Il progetto prevede attività di formazione di docenti e studenti su mass media e comunicazione, la creazione di un comitato di redazione, un codice etico, la collaborazione con emittenti e la realizzazione di contenuti come podcast, interviste e altro.

Capofila del progetto è l’istituto Marconi, ed è prevista una conferenza dei dirigenti e un Comitato di redazione di cui faranno parte 3 docenti per ciascun Istituto. L’attività degli studenti sarà peraltro riconosciuta nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. La “WeBeRadio” sarà la prima emittente di scuole superiori – afferma Michele Malfer – nonché l’unica radio con 3 sedi.

L’idea è scaturita dopo un corso promosso dall’Iprase durante l’anno scolastico 2019/2020 sul tema “Dall’alternanza scuola-lavoro alla creazione di una start-up: come nasce una radio web” in cui si è venuti a contatto con l’esperienza del Liceo “Kennedy” di Roma dove l’esperienza della web radio, in rete con le scuole della Capitale, dura da anni.
Va detto che i ragazzi, che saranno i veri protagonisti, hanno già realizzato un jingle e un logo dell’emittente web mediante un concorso cui hanno partecipato 170 studenti dei tre Istituti. La radio dovrebbe iniziare a trasmettere il prossimo settembre. I particolari, il logo e il jingle, saranno comunque presentati nella conferenza stampa del 30 marzo.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Lascia un commento