Villaggio olimpico: aggiudicati i lavori al padiglione Macchi

Hella - We design cool shadows

Aggiudicato il terzo dei cinque lotti che compongono l’intervento relativo al Villaggio olimpico e paralimpico presso la Scuola Alpina di Predazzo, la struttura di accoglienza riservata agli sportivi che parteciperanno ai Giochi invernali 2026 in Trentino. I lavori riguardano la realizzazione del “Padiglione Macchi”, per un importo a base d’asta di 5.308.904,71 euro, e sono stati assegnati attraverso la procedura curata dall’Agenzia provinciale per gli appalti e contratti alla cooperativa Consorzio Lavoro Ambiente, insieme alle consorziate Lavoro Brione, Clera, Gamma scavi e costruzioni, anche queste cooperative.

Il Padiglione Macchi è uno dei cinque lotti del Villaggio olimpico e paralimpico di Predazzo assieme agli altri interventi denominati “Nuovo padiglione” (lotto funzionale 1), padiglione “Latemar” (2), padiglione “Nicolaucich” (4) e padiglione “Musto” (5). Le opere per il Padiglione Macchi (5.308.904,71 euro di importo a base d’asta per i lavori, a cui si aggiungono 1.891.095,29 euro di somme a disposizione per imprevisti e altri oneri, portando il totale complessivo di progetto a 7.200.000 euro) riguardano la riorganizzazione degli spazi del primo, secondo e terzo piano dell’edificio storico e tutelato della caserma della guardia di finanza, al fine di realizzare 69 stanze per 132 posti letto. Previsto inoltre il miglioramento sismico e la riqualificazione energetica della struttura.L’avvio dei lavori è previsto entro la fine del mese di aprile. Si procederà contestualmente alla stipula del contratto. Il termine di esecuzione è stabilito in 483 giorni naturali consecutivi dal verbale di consegna del cantiere.

Cemin Sport
Martino Vanzo
Facebook
Twitter
WhatsApp
Email