“Viva/De André”: l’omaggio a Faber del Dolomiti Ski Jazz

Giovedì 14 marzo il Dolomiti Ski Jazz ripropone ripropone alle ore 12.00 il concerto sulle piste di Sugarpie & The Candymen al Ciampedie con il quintetto che riarrangia brani pop, rock e disco in stile gypsy, jive e swingConcerto .

In serata alle 21.00 al Palafiemme di Cavalese, grande appuntamento con “Viva/De André”, una storia di amicizia e musica“.
Luigi Masciari (chitarra), Francesco Bearzatti (sax e clarinetto), Alessandro Gwis (piano e tastiere), Francesco Poeti (basso), Pietro Iodice (batteria), Luigi Viva (voce narrante) offrono un omaggio, prezioso, sentito e originale, alla memoria di uno dei più grandi artisti della storia della canzone italiana (nel senso più alto del termine), dalla cui scomparsa ci separa ormai un quarto di secolo ma la cui poetica non smette di affascinare in tuttala propria struggente bellezza.
L’artista in questione è Fabrizio De André, l’artefice dell’omaggio è Luigi Viva, che, da anni, vivo ancora De André, di cui è biografo ufficiale, ne diffonde la conoscenza e ne coltiva la memoria, con progetti editoriali. Luigi Viva ha concepito e sviluppato un viaggio intorno al pianeta De André scegliendo il linguaggio del jazz, grande passione del cantautore, nata dall’ascolto di leggendari maestri come Jimmy Giuffre e Jim Hall. Insieme a Luigi Masciari, chitarrista, didatta e direttore musicale del progetto, lo scrittore e critico musicale.

Rivivono così, in versione jazz, alcune delle più belle pagine del canzoniere di De André, tra cui La canzone di Marinella, Il pescatore, La guerra di Piero, Canzone dell’amor perduto, Crêuza de Mä, La città vecchia. Raffinati arrangiamenti, atmosfere toccanti, rivisitazioni sorprendenti, degne delle suggestioni degli originali. Di Luigi Viva il ruolo di narratore e voce guida in questo affascinante percorso tra le storie e gli indimenticabili personaggi del mondo, dei mondi creati da De André, alla (ri) scoperta della sua profonda poetica dove l’espressione artistica si coniuga con l’impegno politico-civile.

Concerto a pagamento
Acquista qui il tuo biglietto!

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email